Distretto 13


Fino a La Ragazza di Fuoco, si pensa che l’ultimo dei Distretti di Panem sia stato distrutto da Capitol City durante la prima ribellione. In realtà, il Distretto 13, la cui industria si basa sulla tecnologia nucleare e sull’estrazione di grafite, è sopravvissuto alla devastazione e i suoi abitanti hanno continuato a vivere sottoterra. In seguito a un accordo con la capitale, è stato stabilito (per evitare lo scatenarsi di una guerra nucleare) che il 13 sarebbe rimasto un distretto indipendente, nascosto al resto del mondo, e che i suoi ragazzi non avrebbero dovuto partecipare ai giochi. Alma Coin è a capo di questo distretto, affiancata dal braccio destro Boggs e da soldati come Homes, Jackson, Leeg 1, Leeg 2 e Mitchell, che andranno in seguito a far parte della squadra di ribelli 451.

Un commento a “Distretto 13

  1. Figa l’idea di nascondersi .
    Poi arrivi e vedi che si vive sottoterra, ti puoi vestire solo di grigio, ti stampano il programma giornaliero nel braccio e il cibo è insipido . Ah, dimenticavo, non ci sono bambini .
    :-(

Commenta