Battle Royale vs Hunger Games: coincidenze o plagio?


hunger-games-battle-royale

Sin dai tempi in cui il romanzo di Suzanne Collins uscì nel 2008 si sono aperte discussioni sul fatto che Hunger Games fosse in realtà una ‘copia’ di un film giapponese uscito nel 2000, Battle Royale, a sua volta tratto da un romanzo e da un manga.

Quanto c’è di vero in queste supposizioni? Facciamo una breve lista delle somiglianze e delle differenze tra queste due opere (prenderò in considerazione le trasposizioni cinematografiche).

SOMIGLIANZE:

  • Battle Royale: Una scolaresca viene selezionata a sorte e rapita per far parte di una sfida in cui gli studenti dovranno uccidersi a vicenda su un’isola fino a quando rimarrà un vincitore.
  • Hunger Games: Due giovani tra i 12 e i 18 anni, un maschio e una femmina, vengono pescati a sorte per ognuno dei 12 distretti per partecipare ad una sfida in cui i tributi si dovranno uccidere a vicenda in un’arena fino a quando rimarrà un solo vincitore.
  • Battle Royale: Se dopo 3 giorni rimarrà vivo più di uno studente, il collarino che è stato loro messo a forza attorno al collo (impossibile da rimuovere), utilizzato anche per tenere sotto controllo i partecipanti, esploderà, non lasciando nemmeno un superstite.
  • Hunger Games: Quando gli strateghi decidono di concludere i giochi, faranno in modo che rimanga vivo un solo tributo. I tributi sono controllati tramite un localizzatore inserito nel braccio.
  • Battle Royale: Ognuno ha uno zaino con delle armi e oggetti utili o meno.
  • Hunger Games: Durante il “bagno di sangue” iniziale nell’arena, i tributi dovranno essere in grado di raccogliere gli zaini o degli oggetti utili per poter poi sopravvivere.

battle-royale-1
the-hunger-games-tributes

  • Battle Royale: Un paio di studenti si sono offerti come volontari per partecipare alla Battle Royale.
  • Hunger Games: I favoriti sono dei tributi che si offrono spesso come volontari per partecipare agli Hunger Games. Katniss stessa si offre al posto di sua sorella Prim.
  • Battle Royale: Un insegnante supervisiona da una sala di controllo ciò che succede nell’isola.
  • Hunger Games: Gli strateghi supervisionano da una sala ciò che succede nell’arena, inserendo anche eventuali trappole, ibridi, ecc.
  • Battle Royale: Ogni tot ore, i nomi degli studenti deceduti vengono annunciati tramite un altoparlante.
  • Hunger Games: Ogni tot ore, i nomi dei tributi morti vengono annunciati tramite degli ologrammi nel cielo.

DIFFERENZE:

  • Battle Royale: Il film è ambientato in Giappone, in un presente alternativo. La tecnologia non è molto diversa da quella attuale.
  • Hunger Games: Il film è ambientato in Nord America, nella fittizia regione di Panem, in un futuro distopico. La tecnologia è molto più avanzata della nostra.
  • Battle Royale: Le motivazioni alla base dei giochi sono di carattere educativo, poiché i giovani giapponesi non hanno più rispetto degli adulti, e per scopi anche militari.
  • Hunger Games: I giochi esistono per intimidire i distretti, evitare ribellioni e come memoria dei ‘Giorni Bui’.
  • Battle Royale: I giochi sono un esperimento di cui gli studenti non erano a conoscenza, quasi un progetto segreto.
  • Hunger Games: Gli Hunger Games sono uno show televisivo, a conoscenza di tutta la popolazione.

battle-royale-2
katniss-hunger-games-screencap

  • Battle Royale: Gli studenti sono inseriti nei giochi senza alcun addestramento, solamente con una breve spiegazione video. Molti di loro, infatti, affrontano i giochi in maniera molto drammatica, in alcuni casi arrivando persino al suicidio in preda alla paura e alla disperazione. Gli studenti devono affidarsi esclusivamente alle loro capacità di sopravvivenza: non esistono sponsor, e non serve fare in modo di piacere alla gente per ottenere aiuti.
  • Hunger Games: I tributi devono piacere alla gente per ottenere sponsor e di conseguenza aiuti. Vengono trattati come star, intervistati, preparati ed addestrati a sopravvivere e a combattere. Seppur colmi di paura, i tributi affrontano i giochi con un livello di determinazione e preparazione molto superiore a buona parte dei partecipanti alla Battle Royale. Non servono solo delle capacità di sopravvivenza elevate, ma è utile anche accaparrarsi la simpatia del pubblico.
  • Battle Royale: Il film mostra molto sangue nelle sue sequenze d’azione.
  • Hunger Games: Avendo un rating PG-13, la presenza di sangue è ridotta.
  • Battle Royale: Quasi tutto il film è ambientato sull’isola.
  • Hunger Games: La parte nell’arena occupa solamente la seconda metà del film.

È comprensibile che si pensi che Hunger Games abbia preso tanto da Battle Royale (anche se Suzanne Collins stessa ha sempre negato), ma sebbene il concetto di base e la struttura della trama siano quasi identici, ci sono molti fattori, oltre a quelli elencati in precedenza, che rendono le due opere (entrambe molto valide, a mio avviso) perfettamente distinguibili:

  • Le motivazioni alla base della storia
  • I personaggi principali, totalmente differenti e con storie diversissime
  • Lo stile registico
  • L’estetica utilizzata
  • Le performance attoriali
  • I messaggi di fondo
  • La colonna sonora
  • L’ambientazione
  • Il livello di violenza

e soprattutto

  • Il tipo di emozioni che trasmettono.

Analisi di Federico Colleoni


Il trailer di Battle Royale

Voi avete visto il film? Cosa ne pensate?
Dite la vostra nei commenti!

Commenta