Il Canto della Rivolta – Parte 2: tutte le differenze tra il libro e il film


katniss-capitol-city

L’adattamento di un libro per il grande schermo comporta inevitabilmente alcune scelte, tagli o aggiunte, in modo tale che la storia risulti più comprensiva, lineare o abbia un maggiore impatto sullo spettatore. Ecco le principali differenze tra il libro e l’ultimo capitolo cinematografico della saga di Hunger Games, Il Canto della Rivolta – Parte 2.

Gli eventi de Il Canto della Rivolta – Parte 2 fanno riferimento alla seconda parte del terzo libro della trilogia scritta da Suzanne Collins. Ecco le principali differenze:

  • still-mockingjay-part-2 (1)Prim sostituisce il personaggio di Delly Cartwright, la ragazza del Distretto 12 che, nel libro, aiuta Peeta a fare chiarezza tra i suoi ricordi depistati.
  • Dal momento che la Comandante Paylor è destinata a prendere il posto della Coin alla fine della guerra, compare in più scene rispetto al romanzo. È lei la persona che, nel Distretto 2, incita i combattenti prima della loro incursione a Capitol City.
  • Nel libro, Haymitch non va nel Distretto 2 insieme a Katniss, ma è in collegamento con lei attraverso un auricolare.
  • Non è presente l’addestramento militare con Katniss, Johanna e Finnick.
  • Katniss non viene incaricata di far parte di una missione a Capitol City, ma sceglie volontariamente di andare nella capitale con l’intenzione di uccidere Snow. Per questo si nasconde su un hovercraft e raggiunge i ribelli. Questo conduce a una serie di dialoghi aggiunti tra Coin e Plutarch, in merito a Katniss.
  • Gale, sorprendendo Katniss nascondere armi e provviste, capisce che sta pianificando di allontanarsi dalla Squadra 451 per proseguire la missione da sola.

katniss-gale-still-mockingjay

  • Alcune delle morti sono diverse: nel film, Leeg 1 e 2 muoiono nell’esplosione (causata dai Pacificatori) dell’edificio in cui si erano rifugiate, mentre nel romanzo Leeg 2 rimane uccisa durante le primissime fasi dell’incursione nella capitale, colpita alla testa da un dardo metallico. Leeg 1, insieme alla Jackson, morirà in seguito al Tritacarne nel tentativo di tenere a bada gli ibridi e coprire la fuga dei compagni. Anche la morte di Messalla è in qualche modo differente: nel libro viene intrappolato da un fascio di luce che gli scioglie la pelle.
  • L’ordine dei baccelli è invertito: ad esempio, il combattimento con gli ibridi, nel film, è stato inserito prima del Tritacarne e dello scontro con i Pacificatori, anziché dopo.
  • Vediamo Caaser Flickerman nei notiziari alla TV, ma non fa mai la sua comparsa nella seconda parte del libro, in cui al suo posto troviamo un semplice cronista.
  • il-canto-della-rivolta-parte-2-still (39)Essendo narrato dal punto di vista di Katniss, nel libro sono assenti la maggior parte delle scene che vedono il Presidente Snow protagonista, come il momento del banchetto con i suoi Ministri, durante il quale avvelena Antonius, o quando lo ritroviamo con un fazzoletto insanguinato tra le mani.
  • Katniss non uccide un’abitante di Capitol City a sangue freddo quando, insieme alla Squadra 451, si insinua nel suo appartamento in cerca di un rifugio.
  • Quando Katniss e Gale tentano di raggiungere il Palazzo Presidenziale di Snow, incontrano solo Pacificatori, ma nessun baccello attivo.
  • Katniss allontana e dice addio a Gale, ritenendolo colpevole dell’attacco con i paracaduti. Nel libro, è lui, sopraffatto dai sensi di colpa, a scegliere di allontanarsi da lei e andare nel Distretto 2.
  • Nel romanzo, Katniss affronta la morte di Prim in un modo completamente diverso dal film. Il suo corpo ustionato diventa un mosaico di innesti cutanei e cicatrici, Katniss trova conforto nella Morfamina, passa dei lunghi periodi in silenzio e pensa al suicidio. Nel film, invece, le sue ustioni sono meno significative e il trauma derivante dalla morte della sorella risulta meno approfondito.

il-canto-della-rivolta-parte-2-still (36)

  • Non sono presenti i preparatori di Katniss e il Dottor Aurelius, nel film una donna anziché un uomo, compare solo all’inizio de Il Canto della Rivolta e non nelle sue fasi finali.
  • Effie è molto più presente nel film di quanto lo sia nel libro (compare solo in uno dei capitoli finali, per preparare Katniss al momento dell’esecuzione).
  • Il finale di Snow lascia poco spazio all’immaginazione e, a differenza del romanzo, non c’è ambiguità sulla causa della sua morte – vediamo chiaramente i ribelli che lo circondano e lo aggrediscono. Il libro, oltre a questa interpretazione, suggerisce che potrebbe essere rimasto soffocato dal stesso sangue mentre rideva.
  • La lettera di Plutarch, letta da Haymitch, rispecchia un dialogo analogo del libro tra lo stesso Plutarch e Katniss. La scena inizialmente doveva essere interpretata da Philip Seymour Hoffman, ma la sua improvvisa scomparsa ha portato a una modifica della sceneggiatura.
  • Nel film non si fa cenno al processo per l’uccisione di Alma Coin.
  • mockingjay-still (3)Il bacio di addio di Haymitch a Effie, oltre a essere assente dal libro, è anche frutto dell’improvvisazione dell’attore Woody Harrelson.
  • Non compare il personaggio di Sae La Zozza, che, nell’ultimo capitolo de Il Canto della Rivolta, assiste Katniss una volta tornata a casa nel Distretto 12.
  • I figli di Katniss e Peeta hanno un’età diversa rispetto al libro. La bambina nel film è solo una neonata, mentre nell’epilogo letterario è più grande.

Ricordate qualche altra differenza rilevante?

6 commenti a “Il Canto della Rivolta – Parte 2: tutte le differenze tra il libro e il film

  1. Nel primo film Effie mostra a katniss il quaderno dei disegni di Cinna,mentre nel libro lo fa Plutarch.
    La bambina con il cappotto giallo nel film piange la morte della madre poi non si vede più mentre nel libro dice che viene colpita da una raffica di pallottole e l’immagine del suo cappotto sporcato dal sangue lascia katniss senza forze finché gale non le dà un colpo sul gomito.
    Il particolare di Haymitch che alleva le oche è presente solo nel libro.

  2. per quanto ci fossero gli effetti speciali, il film non è uscito bene:certe parti nel libro cambiate e altre addirittura non messe! Io quando ho visto il film per la prima volta non ho capito nulla dopo che ho letto il libro ho capito.
    l’idea di aggiungere scene e dialoghi tra personaggi non scritti dalla Collins mi è piaciuta tanto, ma come aggiungi scene non descritte dalla autrice metti anche quelle descritte.
    La stessa cosa vale per i film precedenti. Comunque nel complesso mi riguarderei i film altre mille volte.
    p.s:alla fine del libro evidentemente l’autrice non aveva più voglia di scrivere perchè finire un libro con solo la frase “mi ami vero o falso?-vero” mi è sembra squallido per poi passare direttamente a un epilogo che non ti fa capire che cosa è successo nel frattempo. Niente di niente. Io ho capito che è l’ultimo libro della saga, ma almeno un finale decente o alla peggio fatti consigliare su come potresti chiudere la saga.
    un’altra cosa che manca è la parte in cui sono in mensa e katniss si trova davanti peeta e quest’ultimo l’attacca e Delly Cartwright lo rimprovera; un’altra quando peeta viene inviato dalla Coin per combattere con la squadra e katniss capisce subito che la Coin la voleva morta e ne chiede conferma a Boogs(questo dialogo poteva far capire un pò di più il susseguirsi degli eventi)
    Le uniche scene che posso giustificare solo quelle con Plutarc, quelle non si potevano fare tutte con il computer!
    un ultima critica: potevano fare le scene della convivenza, dell’addestramento e dell’esame di katniss e johanna(almeno si sarebbe capito come johanna è stata torturata e gli effetti devastanti)

  3. So che co sono queste differenze,e mi aspettavo l’eepilogo più lungo,ma e perfetto il film cosi anche se mancano abbastanza cose

Commenta