The Hunger Games – The Exhibition: sguardo in esclusiva alla mostra


the-hg-exhibition-NY

Aprirà il 1° luglio a New York la prima mostra completa di tutti i costumi e oggetti di scena della saga cinematografica di Hunger Games. Negli scorsi giorni, però, la stampa ha avuto la possibilità di accedere in anteprima a questo incredibile tour. Date un’occhiata in esclusiva alle foto delle varie sezioni della mostra.

Cominciamo con qualche dettaglio: il tour ha una durata di circa due ore e, all’ingresso, viene offerta ai visitatori un’audioguida che permette di seguire meglio la mostra, scoprendo curiosità sui costumi e vari oggetti di scena presenti, così come di scorgere qualche oggetto volutamente nascosto tra quelli in primo piano.

Il viaggio ha inizio dal Palazzo di Giustizia con il saluto di Effie Trinket e prosegue per le 7 sale di cui si compone l’allestimento.

Distretto 12: dove è possibile esplorare il Forno, la casa degli Everdeen, il Palazzo di Giustizia e dare uno sguardo approfondito alla mappa interattiva di Panem.

Treno dei Tributi: offre uno sguardo approfondito al treno che accompagna i tributi dal loro Distretto a Capitol City.

the-hunger-games-the-exhibition-NY (12)

Capitol City: dove è possibile scoprire tutto sulla capitale e i suoi eventi (la Parata dei Tributi, la festa al palazzo presidenziale in onore dei Vincitori), visitare lo studio di Cinna, ammirare tutte le sue creazioni e sedersi per un’intervista con Caesar.

Le altre quattro sale sono intitolate (clicca sul testo per vedere un’immagine di queste sale):

Particolarmente suggestiva è la sala dedicata al Viaggio di Katniss, nella quale possiamo ammirare la trasformazione della protagonista da cacciatrice del Distretto 12, a icona di Capitol City a ribelle contro il regime:

the-hunger-games-the-exhibition-NY (7)

Non dimentichiamo tutto il merchandise che potete trovare all’interno… Gadget che farebbero impazzire ogni fan, dalla nuova spilla della Ghiandaia Imitatrice al peluche di Ranuncolo fino ad arrivare a un ciondolo di diamanti dal prezzo di ben 7500 dollari!
La Lionsgate ha anche annunciato che alcuni articoli selezionati saranno presto disponibili per l’acquisto online.

Scoprite tutte le gallery dei fansite che hanno visitato la mostra: Panem PropagandaJabberjays | Hunger Times | THG Australia | Down With The Capitol | Life in D13 | Panem Updates.

A questo indirizzo trovate, invece, un video che ripercorre visivamente tutte le aree dell’esposizione e permette di scoprire qualcosa di più sulle attività interattive nella mostra.

La prossima tappa del tour? San Francisco al Palace of Fine Arts a febbraio 2016.

9 commenti a “The Hunger Games – The Exhibition: sguardo in esclusiva alla mostra

  1. Vi prego…ditemi che ci sarà una alla in Italia!
    In qualunque parte dell’Italia…
    È la cosa più spettacolare ed emozionante che potrei mai visitare…non può non esserci una tappa italiana…

  2. Ok, sono un po’ deluso perché la mappa non è come mi aspettavo e perché il treno sembra una stanza da gioco per bambine di sei anni, ma li perdono perché ci sono i peluche di Ranuncolo (ha anche l’espressione acida che fa a Katniss! :-)

  3. AHAHAHAH il manichino con la faccia di Ceasar mi ha migliorato di molto la giornata. Comunque solo io noto un grande miglioramento nel desing dei costumi dal primo al secondo film?

        • Il manichino di Caesar è l’unico ad avere un “volto”, perché i visitatori si possono sedere davanti a lui per un’intervista. E la sua immagine proiettata muove la testa, annuisce e cose simili…

    • Nel secondo film, Trish Summerville ha dato sicuramente una marcia in più al reparto costumi. E’ entrata perfettamente in sintonia con il mondo creato dalla Collins. L’abito da sposa di Katniss è incredibile e maestoso, il dettaglio della Ghiandaia sul corsetto poi è fantastico.

Commenta