Cosa abbiamo scoperto grazie a The Hunger Games Exclusive


nina-francis-peter

Il sito ufficiale dedicato a Hunger Games: Il Canto della Rivolta – Parte 1 ci ha rivelato alcune preziose informazioni sul film. Analizziamo oggi le parole del regista Francis Lawrence, della produttrice Nina Jacobson e dello sceneggiatore Peter Craig. Scoprite di più nell’articolo.

Naturalmente ci sono anticipazioni sulla trama del film. Potete leggere l’intervista completa a questo indirizzo.

EFFIE TRINKET

Il più grande cambiamento del film rispetto al libro, sarà proprio legato al personaggio di Effie. Mentre per gran parte del libro è tenuta prigioniera a Capitol City e fa solo una breve apparizione alla fine del romanzo, a seguito della sua liberazione, nel film si troverà nel Distretto 13 insieme agli altri personaggi. Inoltre, a quanto pare, il personaggio di Fulvia, l’assistente di Plutarch, è stato eliminato dalla sceneggiatura. Leggiamo le parole di Francis Lawrence e Nina Jacobson in merito:

ruolo-effie-il-canto-della-rivolta

PHILIP SEYMOUR HOFFMAN

Le scene mancanti con l’attore non saranno ricreate in digitale, semplicemente (come già vi avevamo riportato in questo articolo) i dialoghi meno importanti potrebbero essere modificati e le sue battute essere affidate ad altri personaggi.

philip-seymour-hoffman-cgi

Ecco altre curiosità emerse dall’intervista:

  • Il numero totale dei giorni di riprese è 152.
  • Le location scelte per ambientare le scene nelle gallerie sotterranee del Distretto 13 sono claustrofobiche e buie, sembra quasi di essere in una nuova arena degli Hunger Games.
  • Lo sceneggiatore delle due Parti del film è cambiato. Danny Strong, che ha redatto lo script iniziale, causa impegni di lavoro, è stato sostituito dallo sceneggiatore e scrittore Peter Craig.
  • In modo da ottimizzare i tempi, il montaggio del film viene fatto in contemporanea con le riprese.
  • Katniss subisce ancora una volta una trasformazione. È arrabbiata, diffidente verso tutti (in particolare verso la Coin) e senza controllo. Si sente tradita da Haymitch e Plutarch, ed è anche molto fragile per la perdita di Peeta.

    “Emotivamente, Katniss è stata tradita. È una straniera in una terra che non le appartiene”. – Francis Lawrence


    La protagonista sente il peso della responsabilità, tutti contano su di lei per cambiare il mondo.
  • La frase “Se noi bruciamo, voi bruciate con noi” pronunciata da Katniss nel Distretto 8 sarà presente nel film.
  • Secondo Nina, le scene più intense del film sono quelle in cui Katniss prende consapevolezza del suo ruolo e la sequenza de “L’Albero degli Impiccati” trasformata da Peter e Francis in un grande passaggio cinematografico.
  • Non importa quanta azione ci sia nel film, l’intento è quello di rimanere concentrati sui personaggi e sulle loro emozioni.
  • Come accaduto per gli altri film, la storia si sviluppa e si amplia, pur mantenendo la centralità del punto di vista di Katniss. Avremo però l’opportunità di vedere cosa succede in tutta Panem, grazie ad alcune scene aggiunte create con il fondamentale aiuto di Suzanne Collins.

SCENE AGGIUNTE

Per quanto riguarda le scene aggiunte, abbiamo anche un assaggio. Sempre su The Hunger Games Exclusive, è presente un estratto dalla sceneggiatura. Ecco di quale scena si tratta.

Nella prima scena, Boggs e Katniss camminano fianco a fianco e la protagonista è sconvolta dalla rabbia. Nella scena successiva, nella sala di comando, Plutarch e Coin discutono sulla Ghiandaia Imitatrice, con la Presidente che esprime il parere che non sia per niente utile alla loro causa. Plutarch propone una soluzione, suggerisce di mostrarle cosa è accaduto al Distretto 12:

Plutarch: “Mettile tutto sul piano personale. Ricordale chi è il nemico”.

Trovate qui la pagina con lo script.

PUNTO DI DIVISIONE

Sebbene Nina non si sbilanci nel rivelare il punto di divisione tra Il Canto della Rivolta – Parte 1 e 2, afferma che:

“La prima parte del libro è chiaramente una storia su come provare a riportare indietro Peeta”.

Per cui avrebbe del tutto senso la conclusione del film con il salvataggio di Peeta e la sua trasformazione a seguito del depistaggio.

Infine, vi segnaliamo uno straordinario contest indetto da The Hunger Games Exclusive. Condividendo su Twitter uno degli esclusivi materiali del sito con l’hashtag #HungerGamesExclusive avrete la possibilità di vincere una pagina dello script firmata dal cast e dai produttori. Altri 20 fortunati utenti potranno aggiudicarsi il teaser poster del film.

Un commento a “Cosa abbiamo scoperto grazie a The Hunger Games Exclusive

  1. Tutto fantastico però devo dire due cose, comprendo la decisione di eliminare fulvia , sono d’ accordissimo di aggiungere altre scene sulla situazione di Panem , ma non comprendo cosa voglia dire la Produttrice quando dice che la presa di coscienza di katniss sarà una delle parti più emozionanti del film, scusate ma katniss decide di essere la ghiandaia imitatrice e di richiedere alla Coin diverse condizioni per diventarlo, come l’ immunità per i vincitori prigionieri, il poter andare a caccia insieme a Gale e lasciar tenere a Prim ranuncolo; nell’armadio della biblioteca insieme a Gale dopo una riunione al comando e durante la notte successiva nella quale si sveglierà per prendere nel cassetto, dove tiene il paracadute, la perla regalatale da Peeta nell’arena dell’edizione della memoria e facendo ciò sveglierà Prim con cui parlerà della sua decisione.

Commenta