Riflessione su Gale: perché lo si ama o lo si odia


Uno dei personaggi sicuramente più controversi e discussi dell’intera saga di Hunger Games è quello di Gale Hawthorne. Sostanzialmente tra i lettori si possono individuare due schieramenti ben distinti: da una parte quelli che hanno amato profondamente il personaggio, dall’altra quelli che, in ugual misura, lo hanno odiato. Ma perché succede questo? Seguite la nostra riflessione sul perché si sono generati questi due sentimenti nettamente contrastanti nei confronti di Gale.

[AVVISO SPOILER] Il seguente articolo contiene spoiler sulla trama dei libri. Leggetelo a vostro rischio e pericolo! :)

Perché lo si ama:

Perché è “vero”
Una delle caratteristiche che più colpisce della figura di Gale è il suo essere “vero”.  Vero nel senso che è portatore di sentimenti reali e autentici. Gale ha passato tutta la sua vita nel Distretto 12, a fare continuamente i conti con l’ingiustizia, la violenza, la morte e la distruzione. Ha assistito impotente alla morte di suo padre nelle miniere e lui stesso è costretto a lavorare là dove suo padre è stato ucciso, così come a prendere le tessere per nutrire la sua famiglia. Come tutti i ragazzi, vive nel terrore della repressione e degli Hunger Games. È facile, dunque, capire il fondamento della sua rabbia e del suo desiderio di ribellione e sono proprio queste sue caratteristiche a renderlo forse uno dei personaggi più veri dell’intera saga.

Perché è un personaggio attivo
Gale si ribella per sostenere quello in cui crede. Non ha paura di combattere, non ha paura di infrangere le regole. È forte, combattivo e dice sempre quello che pensa. In ogni situazione, si dimostra attivo e determinato, anche in quelle occasioni in cui contraddice Katniss.

Perché è l’amico di sempre
Non si può negare che il rapporto tra Gale e Katniss sia davvero ben costruito. Gale è l’amico di sempre, la persona che conosce la protagonista più di ogni altra e che ha condiviso con lei alcuni dei momenti più significativi della propria crescita ed esistenza. Risulta quindi facile affezionarsi a loro e notare fin da subito la loro potente chimica.

Perché lo si odia:

Perché è il “terzo incomodo”
Nella maggior parte dei casi è proprio così che viene percepito il personaggio. Dopo aver letto Hunger Games e aver esplorato il rapporto tra Peeta e Katniss, tornare nel Distretto 12 e assistere a Gale che svela i propri sentimenti a Katniss e, così facendo, rompe quella sorta di rapporto preferenziale che si era creato tra i due tributi, può essere stato irritante. È a causa sua che si crea il triangolo amoroso, è lui il diretto antagonista di Peeta e quello che mette in difficoltà Katniss, frenandola sempre dal fare la sua scelta.

Per la sua rabbia
Uno dei motivi per cui alcuni lo hanno amato, è anche una delle cause per cui il personaggio non piace. Proprio come Katniss che alla fine sceglie il Dente di Leone, la speranza, al posto del fuoco e della rabbia di Gale, anche alcuni lettori si sentono portati verso Peeta per lo stesso motivo. Peeta rappresenta il mondo che può cambiare, la speranza in un’umanità migliore, Gale, invece, nonostante i suoi nobili ideali, fa in modo che quel mondo perpetui se stesso. È lui, infatti, a suggerire la trappola che ucciderà Prim, è lui con la sua rabbia ad avvicinarsi, in qualche modo, a Capitol City. Perché per combatterla intende usare la stessa arma che usano loro, la violenza. Per questo il personaggio viene spesso associato a qualcosa di negativo, mentre Peeta a un messaggio positivo. Inoltre, vivendo le situazioni dal punto di vista di Katniss, dal momento in cui lei si allontana da Gale e lo ritiene colpevole per la morte di Prim, inconsciamente lo facciamo anche noi.

Perché lo conosciamo poco
In fin dei conti, i momenti nel libro per conoscere veramente Gale non sono tantissimi. Impariamo a conoscerlo un po’ a partire da La Ragazza di Fuoco, ma anche in questo caso è Peeta a prevalere. Peeta e Katniss condividono molte più scene rispetto a lui. E il fatto che sia quasi totalmente assente dal primo libro, proprio quello in cui il lettore si appassiona alla storia e ai personaggi, è stato sicuramente un fattore che lo ha penalizzato.

In definitiva, secondo noi, non dovrebbe essere questione di amare un personaggio a discapito di un altro, in questo caso Gale o Peeta, quanto piuttosto saper apprezzare la loro singolarità e le loro caratteristiche distintive.

Siete d’accordo con la nostra riflessione? Voi da che parte state?

14 commenti a “Riflessione su Gale: perché lo si ama o lo si odia

  1. io sono d’accordo con voi, bisogna saper apprezzare ogni singolarità di ogni personaggio e non dire che uno lo amiamo e un altro lo detestiamo, però i gusti variano ;)

  2. Avete tutti ragione, i gusti possono variare, anzi devono variare! Come nella vostra riflessione c’è scritto, Gale usa la forza e la violenza, quindi dopo aver letto per la prima volta i libri, io mi sono “schierata” dalla parte di Peeta. Però riconosco anche io che magari, conoscendo un po’ meglio Gale forse potrei preferire lui a Peeta.

    • Per me Gale è uno dei miei personaggi preferiti, e lo preferisco a Peeta. I motivi che avete scritto del perchè lo si ama rispecchiano completamente i miei. io lo stimo molto Gale, forse perchè sono molto uguale a lui quindi accetto le sue scelte e le capisco. Gale è l’unico personaggio che è rimasto sempre se stesso. Io non odio per niente Peeta, comunque ;) però preferisco il fuoco attivo, forte, ribelle, combattivo che sprigiona in ogni riga. Mi dispiace solo la fine della sua Amicizia con Catnip visto che non appoggio la colpa della morte di Prim a lui attribuita. Comunque i gusti son gusti, tutti i personaggi di HG sono meravigliosi!!!

  3. Gale è davvero bello e anche se a volte può essere un pò antipatico e allo stesso modo dolce. È vero Peeta è il meglio però Gale nn è di sicuro da odiare.
    Anna bertuccelli Lucca
    MAY THE ODDS BE EVER IN YOUR FAVOR

  4. Dunque, dopo aver visto solo il primo film, credevo che tutto sommato Katniss amasse sul serio Peeta, poi però vedendo la scena finale, di Gale che portava sulle spalle Prim una volta che Katniss era tornata dagli Hunger Games ho notato subito il loro sguardo di intesa. allora ho pensato “mmmh … mi incuriosisce il tipo. Poi è anche più bello di Peeta quindi chissà …”
    Vedendo il secondo il ho visto che nell’arena i baci fra Katniss e Peeta erano veri, ed il modo in cui lui riusciva a cogliere ogni singolo momento in compagnia di Katniss e lo rendeva speciale ho pensato “alla fina Katniss è innamorata davvero di Peeta deve solo capirlo”.
    Però poi ho letto il libro,
    e più vado avanti più Gale mi piace.
    Forse per la sua indomita passione, per il suo coraggio, forse perchè è un vero uomo. Secondo me se fosse andato lui nell’arena con Katniss, i due avrebbero benissimo potuto vincere insieme senza bisogno di trucchetti.

  5. Gale mi sta antipatico per questo motivo: dice di amare Katniss, ok non lo contesto, ma alla mietitura del primo libro non si è offerto volontario per proteggerla, al contrario di Peeta che non ha esitato un momento a farlo nel secondo libro, mettendo a repentaglio la sua vita per lei. Se non è vero amore questo….

    • Penso che Katniss non avrebbe perdonato Gale per aver lasciato sua madre e sua sorella a morire di fame(ironia della sorte, altrimenti chiamata Suzanne Trollins)…lui era l’unico che si sarebbe potuto occupare di loro. (veramente la prima volta che ho letto il libro ho pensato che lui sarebbe andato nell’arena!) Non faccio per difenderlo…Peeta always, penso infatti che Gale non ami Katniss quanto lui, la sua è solo gelosia che gli fa accrescere il desiderio di averla solo per lui! Sarei felicissima però di ascoltare anche l’opinione di qualcuno “team Gale”!!!!

      • Devo riconoscere che è un aspetto che non avevo considerato. non lo avrebbe perdonato, concordo con te.
        Ma penso anche che insieme avrebbero vinto facilmente gli HG bravi e affiatati com’erano, e sarebbero tornati
        entrambi in fretta per restare ognuno con le rispettive famiglie. Questo è il mio pensiero :)
        Bello e interessante questo scambio di opinioni :)

        • Hai ragione! sono entrambi cacciatori e abili con l’arco…ma se volavano vincere entrambi avrebbero dovuto inscenare a loro volta la storia degli innamorati sventurati! Confesso che mi sarebbe piaciuto vedere gale confessare il suo amore per katniss. (immagina cosa avrebbe pensato mamma everdeen del fatto che tutti i giorni i due piccioncini andavano soli e indisturbati nei boschi a fare chissà cosa!)

  6. Si sarebbe stato veramente interessante vedere come avrebbero inscenato la storia
    degli amanti sventurati con Gale e Katniss…Non so sai pero’ se sarebbe venuta fuori meglio di quella
    che c’e’ stata tra Peeta e Katniss, che è stata molto coinvolgente. :)
    Per quanto riguarda mamma Everdeen, che andassero a fare chissa’ cosa secondo me si sarebbe un po’ preoccupata,
    ma visto il distaccamento dalle figlie dopo la morte del marito forse neanche troppo!

  7. Ciao a tutti… Ho appena finito di leggere per la prima volta l’intera trilogi, ed oggi ho finito il canto della rivolta… Che dire ho pianto tanto perché non mi aspettavo completamente tutte quelle morti soprattutto di Finnico e di Prim… Mi sarebbe piaciuto un epilogo insieme a loro, ma non contesto le scelte dell’autrice.
    Per quanto riguarda il triangolo amoroso sono rimasta molto delusa perché avrei gradito maggiori approfondimenti e magari un confronti tra tutti e tre… Mi piacerebbe sapere maggiori dettagli sulla vita di Gale dopo la guerra; di lui si sa solo che è nel distretto 2 (? Mi sembra) e basta… Cioè avrei gradito un epilogo anche per lui o sugli altri personaggi…. la saga è bellissima me ne sono innamorata però non so voi ma avrei preferito un po’ più dettagli ecco :-)

Commenta