Woody Harrelson è contento di essere parte di una saga incredibile


Recentemente intervistato da ShortList, Woody Harrelson ha rivelato, nonostante l’iniziale rifiuto alla sua partecipazione nei film, di essere entusiasta di far parte di una saga incredibile come quella di Hunger Games. Potete leggere le sue parole, e le sue aspettative per La Ragazza di Fuoco, nell’articolo.

E poi, naturalmente, c’è Hunger Games: La Ragazza di Fuoco. Puoi dirci cosa ci aspetta?
Non l’ho ancora visto, ma ho sentito che sarà fantastico.

Come ti senti a far parte di un così grande franchise? È la prima volta che…
…la prima volta che faccio parte di qualcosa che si rivela un successo. [ride]

No, è solo che la partecipazione a un grande colossal non è qualcosa che la gente si sarebbe aspettata da te.
Lo adoro. Lo adoro veramente. Avevo detto di no all’inizio. Ma il regista mi ha chiamato e ha detto: ‘Devi farlo per me, non ho una seconda scelta’. La sua passione per questo progetto era così forte che ho pensato ‘Be’ se vuoi davvero che lo faccia, lo farò’. Quest’unica conversazione è bastata a farmi cambiare idea. È andata così e ora sono parte di questa incredibile saga.

Sei rimasto sorpreso dalla portata del fenomeno?
Sì. Non potevo immaginare in che cosa ero entrato a far parte.

Molte persone dicono che Hollywood sta puntando troppo sui grandi franchise al momento. Pensi sia vero?
Be’ Hollywood è tante cose contemporaneamente, ad esempio, produce molti film indipendenti, che io personalmente adoro. Ma, naturalmente, se parliamo dei grandi studios, l’obiettivo è guadagnare soldi. Sono grandi aziende, quindi capisco che se trovano qualcosa che funziona devono puntarci il più possibile. La maggior parte delle volte i sequel non sono all’altezza dell’originale, e spero che non sia il caso di Hunger Games. Non l’ho visto, ma se è buono, perché no? Non sono contro l’idea per principio.

Commenta