Il nuovo libro di Suzanne Collins sarà per bambini


La casa editrice americana Scholastic ha ieri annunciato l’uscita del primo libro di Suzanne Collins dopo la saga di Hunger Games. Si tratta di un libro per bambini intitolato Year of the Jungle. Trovate tutte le informazioni nell’articolo!

Sono passati due anni dall’uscita negli Stati Uniti de Il Canto della Rivolta, l’ultimo romanzo di Suzanne Collins rilasciato nell’agosto del 2010. Ora possiamo finalmente dare uno sgaurdo al nuovo progetto dell’autrice: Year of the Jungle, un libro autobiografico illustrato che verrà pubblicato nell’autunno del 2013, precisamente il 10 settembre. Il libro è rivolto a un pubblico dai 4 anni in su ed è basato sull’anno in cui il padre di Suzanne Collins è stato in Vietnam nell’esercito, quando lei era ancora molto piccola. Il libro è illustrato da James Proimos, acclamato autore e illustratore per bambini, amico di Suzanne con cui ha spesso lavorato insieme come autore per programmi televisivi per ragazzi.

In Year of the Jungle, quando il padre della giovane Suzy la lascia per andare in Vietnam, lei deve lottare con la sua assenza. Com’è la giungla? Suo padre starà bene? Quando ritornerà? I mesi passano, segnati dalle vacanze con la sua famiglia e dalle cartoline che le invia suo padre. Con ognuna di esse, lui sembra essere sempre più distante, e quando finalmente ritorna, Suzy deve capire che anche se la guerra lo ha cambiato, lui continua ad amarla nello stesso modo di prima.

A proposito di questo nuovo libro, Suzanne Collins spiega:

“Per molti anni ho avuto questa piccola cesta di vimini accanto alla mia scrivania con le cartoline che mio padre mi mandava dal Vietnam e le foto di quegli anni. Ma non sono mai riuscita a trovargli un posto in una storia. Ci sono elementi che possono essere spaventosi per il pubblico e sarebbe facile rinforzarli con i disegni. Poteva essere un libro bellissimo, ma molto scoraggiante per un bambino, il che che ha sconfitto l’idea di renderlo un libro. Poi un giorno ero a pranzo con Jim [Proimos], gli ho raccontato la mia idea e lui ha detto: ‘Sembra fantastico’. L’ho guardato e ho immaginato la storia vista attraverso i suoi occhi, con la sua capacità artistica. È stato come ricevere una chiave per aprire una porta chiusa. Così, mi sono lasciata sfuggire: ‘Vuoi farlo?’. Fortunatamente ha risposto di sì. Quel pomeriggio, sul treno che mi portava a casa, il libro ha iniziato a prendere vita nella mia testa. C’è un naturale umorismo e senso del divertimento nei suoi disegni che ha reso la storia accessibile. Come la vita emotiva del personaggio principale evolve in luoghi oscuri, le illustrazioni tengono il passo con essi, ma non mancano mai della qualità di Proimos. La sua arte rende la storia possibile”.

Ma non è tutto, la Scholastic ha anche annunciato il rilascio di una nuova edizione paperback di Catching Fire il 4 giugno 2013, così come una nuova versione dal design completamente rinnovato per la saga The Underland Chronicles (la prima serie di romanzi scritta da Suzanne Collins) sempre prevista per l’estate 2013.

Commenta