Hoffman parla di Hunger Games: La Ragazza di Fuoco


Philip Seymour Hoffman, che in Hunger Games: La Ragazza di Fuoco interpreterà Plutarch Heavensbee, capo Stratega dell’Edizione della Memoria, è stato recentemente intervistato da Entertainment Weekly. In particolare, ha parlato del suo ruolo nella saga e del perché ha accettato la parte.

[SPOILER ALERT] Nell’articolo sono presenti anticipazioni sul secondo film!

Perché il serio, vincitore di Oscar Philip Seymour Hoffman ha voluto unirsi a Jennifer Lawrence, Josh Hutcherson, Liam Hemsworth e Donald Sutherland nel cast del secondo film di Hunger Games, La Ragazza di Fuoco?
Mi piacciono le persone coinvolte in questo film. Formano un grande gruppo di attori. È un bell’ambiente. Ed ero attratto dal personaggio, semplicemente era un ruolo che mi interessava. Lui [Plutarch Heavensbee] prende parte alla rivoluzione, ma all’inizio non si sa. L’idea che qualcuno possa rischiare la propria vita in un modo così estremo per unirsi a qualcosa di tanto pericoloso solo perché pensa sia il futuro… È interessante, no?

Hoffman non aveva ancora letto i libri di Suzanne Collins quando ha scoperto che avrebbe potuto interpretare quel ruolo, così ha visto il primo film e, al momento, è a metà del secondo libro.
È un buon libro. Ho già letto la sceneggiatura, che è molto fedele al libro …Diciamo che mi sono rovinato la sorpresa da solo. Ma lo sto leggendo lo stesso, perché voglio trovare qualsiasi dettaglio mi possa essere utile per conoscere tutto quello che c’è da sapere su questo personaggio.

Hoffman non è solito partecipare a molti blockbuster, ma con la Ragazza di Fuoco sembra aver fatto un’eccezione. L’attore, che se tutto procede secondo i piani comparirà anche ne Il Canto della Rivolta, non sembra preoccupato dalla prospettiva di interpretare un personaggio così importante. E noi di certo non possiamo che essere felici per la partecipazione di un così grande attore a questa saga.

Commenta